Etichettato: Margherita Asta

Legami di Legalità – bis di Margherita Asta a Mantova il 12 febbraio

La mattina a Mantova al “Bonomi-Mazzolari“, la sera a Castiglione. Libera ha organizzato una giornata intensa per Margherita Asta, familiare di vittime della mafia, il 12 febbraio.

L’On. Marco Carra ha da poco presentato QUESTA interrogazione al ministro dell’Interno sullo stato della penetrazione mafiosa a Mantova.

Margherita Asta a Castiglione per LIBERA

Annunci

LIBERA – Associazione mantovana antimafia. Le iniziative di febbraio.

Libertà e Giustizia_MN sostiene le attività di LIBERA, che ha sede a Mantova in via Tezze, 6/A (Centro B. Cavalletto) ed è coordinata da Gianluca Mazzali. Abbiamo già incontrato l’Associazione mantovana antimafia a Casteldario lo scorso luglio per l’intervento del direttore di Telejato Pino Maniaci e sostenuto la raccolta firme contro la vendita dei beni confiscati alla mafia. Preserviamo il nostro territorio dalla contaminazione mafiosa, che ha già dato inquietanti segnali d’infiltrazione. Lo stesso Maniaci lo scorso dicembre al Bonomi-Mazzolari ha detto: << Al Nord pensate che la mafia sia solo un fenomeno del Sud. Ma anche qui, come dimostra il caso Villa Azzurra, arrivano le organizzazioni criminali>>.

Iniziative antimafia a Mantova in febbraio:

  • 4 febbraio, giovedì

I giovani del PD organizzano con Maria Regina Brun a Ostiglia (Sala delle colonne, presso il Comune in via Gnocchi Viani, 16) un incontro con Beppe Lumia e Pierpaolo Romani.

  • 10 febbraio ore 21.00, mercoledì (Arci Tom – Piazza Tom Benettollo, 1)

Legami di legalità, legami di responsabilità – le diversità, tensioni e ricchezza. l’esperienza di Libera nei territori. Partecipa Davide Mattiello – responsabile nazionale Libera officina.

  • 12 febbraio ore 20.30, venerdì (Castiglione delle Stiviere)

Incontro con Margherita Asta – familiare vittime di mafia – referente Libera Trapani.

  • 13 febbraio ore 20.30, sabato (Arci Tom)
Spettacolo del Teatro Labrys: “MORRA”

con Roberto Capaldo, Simone Di Bartolomeo (ritmi percussivi) Regia Fabrizio Di Stante (Premio Calandra 2007, Premio Paolo Borsellino 2008 “Per l’impegno sociale e civile”)