Troviamoci il 7 aprile per una mobilitazione permanente

Carissimi,

vi segnalo che sul sito di LeG e su “La Repubblica” di oggi  compare l’appello alla mobilitazione a firma di Gustavo Zagrebelsky che fa da linea guida della manifestazione che LeG, assieme ad Art. 21, Popolo viola, PD e IDV, hanno indetto per domani a Roma davanti a Montecitorio nel pomeriggio e poi fino alle 24 “Notte bianca per la democrazia” in Piazza SS. Apostoli.

Saviano, Zagrebelsky ed Eco al Palasharp di Milano

Sull’onda di questa manifestazione, i circoli locali sono stati invitati a programmare iniziative locali.

Ho lanciato quindi la proposta di “un presidio permanente per la democrazia” alle altre associazioni e partiti nonché a ogni cittadino a cui stanno a cuore le sorti della nostra democrazia.

Si vorrebbe realizzare una presenza “giornaliera” di un  presidio visibile (uniche insegne qualcosa di tricolore e la Costituzione) e dialogante con i cittadini (soprattutto con quelli che ancora credono  in questo governo, con quelli dubbiosi a cui manca una alternativa), qualcosa che  manifesti il rifiuto di questo modo di fare politica, mostri la volontà e l’impegno di agire e  testimoni la speranza di un paese migliore.

“La democrazia richiede cittadini partecipi, attenti, responsabili, capaci di mobilitarsi nel momento giusto – questo è il  momento giusto – e nelle giuste forme per ridistribuire a istituzioni infiacchite su se stesse le energie di cui hanno bisogno.”

In base ai primi contati con altre associazioni si è stabilito di incontrarsi

GIOVEDI’ 7 APRILE ALLE ORE 18 PRESSO IL CENTRO CAVALLETTO DI VIA TEZZE

per verificarne la possibilità e stabilire le modalità di realizzazione.

Sono invitate tutte le associazioni, partiti, sindacati, singoli cittadini perché…. la democrazia è di tutti e tutti sono chiamati a promuoverla e, quando serve, a difenderla.

Se vi fossero cambiamenti di orario, ve lo farò sapere.

LeG è impegnata a sostenere, con iniziative che prenderà nei prossimi giorni, le azioni di chi opera per questo scopo, a iniziare dal Presidente della Repubblica fino al comune cittadino che avverte l’urgenza del momento.

Alessandro Monicelli per Leg Mantova

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...