Dignità delle donne, intervento di LeG_MN

Come in 240 città italiane e 40 all’estero, anche la piazza di Mantova è risultata ieri piena di donne e uomini a dire “basta” e a rivendicare il diritto alla “dignità”. Ѐ stato un bel ritrovarsi e dobbiamo essere grati alle donne che hanno avuto questa sensibilità che hanno saputo tradurre anche in un modo “diverso” di stare insieme, dove la gioia non ha diminuito l’impegno, il sorriso e il canto non hanno intaccato la profondità del messaggio e dello sdegno.

Dobbiamo continuare questo impegno pubblico di testimonianza e spero che ancora le donne non si lascino

Manifestazione in piazza Mantegna, le donne s'indignano - da Articolozero.org

sfuggire l’occasione del prossimo 8 marzo: via riti e mimose e torniamo fra la gente a dire le nostre sacrosante ragioni e a tenere desta una coscienza che piano piano si sta risvegliando in molti.

Vi trasmetto l’intervento che ho fatto in nome di LeG alla manifestazione di ieri in Piazza Mantegna.

Vi ricordo che il prossimo nostro ritrovo sarà sabato 26 febbraio alle ore 16,30 presso l’aula Magna dell’Università in via Scarsellini per il primo incontro nella ricorrenza dei 150 anni dell’unità d’Italia, che vedrà la presenza di don Luigi Ciotti e del prof. Romano Prodi (qui l’evento su Facebook).

Questo evento sarà preceduto da alcuni interventi sulla Gazzetta ( che alcuni giorni prima metterà in vendita al prezzo simbolico di 1€ il testo della Costituzione) con la quale stiamo verificando la possibilità di trasmettere l’evento in diretta sul canale di Repubblica.

Vi trasmetto il volantino dell’incontro con l’invito di ritrasmetterlo a vostra volta, stamparlo e lasciarlo dove vi sia possibile.

Alessandro Monicelli per LeG Mantova, 14 febbraio 2011

Annunci

  1. Alba Chiara Zanatta

    NUOVI SAPERI NUOVE TEORIE

    Qualche volta passare un pomeriggio davanti al televisore può rivelarsi molto utile per aggiornare il proprio bagaglio culturale. Nuove “interessanti e scientificamente provate teorie” vengono presentate come assolute verità non “dalle solite e dai soliti”che imperversano nelle discussioni e nei dibattiti ma da “eminenti” professori con responsabilità di gestione della cultura nel nostro paese.
    Domenica 20 gennaio 2011 ho avuto la possibilità di aggiornare le mie competenze e di capire che devo studiare, magari utilizzando più solide fonti bibliografiche.
    PRIMA LEZIONE
    DOCENTE Prof. Vittorio Sgarbi
    MATERIE Etica – Estetica
    Il professore asserisce che la bellezza è un merito e va utilizzata nel mondo del lavoro e della politica per raggiungere posizioni di primo impiego o di carriera.
    Dovrò rivedere tutti i miei studi di estetica, di etica e anche di sociologia.
    Ma forse basterà che mi dedichi con impegno all’eugenetica e alla fisiognomica. Magari chiederò aiuto a Marco Paolini che in Ausmerzen ha dimostrato di conoscere molto bene la materia.
    O forse è meglio chiedere alla Littizzetto di scrivere un nuovo testo : “Etica ed estetica della Iolanda”?
    SECONDA LEZIONE
    DOCENTE Prof.ssa Paola Mastrocola
    MATERIE Epistemologia – Pedagogia – Psicologia – Sociologia
    La professoressa asserisce che la scuola si fonda su quattro concetti chiave: le spiegazioni del docente, lo studio dell’alunno, l’introduzione nel cervello delle parole, le interrogazioni.
    Non tutte le materie servono, soprattutto la matematica.
    Ho passato 40 anni nella scuola a combattere chi demotivava gli alunni attraverso lezioni che altro non erano che masturbazioni in pubblico, a mettermi contro chi emarginava i più deboli, i diversi in nome di una cultura e di un sapere che altro non erano che le proprie frustrazioni e masturbazioni intellettuali.
    Forse dovrei aggiornarmi leggendo la letteratura su cui poggiano le teorie della Mastrocola.
    Non so immaginare i suoi riferimenti teorici ma di una cosa sono certa.
    Non auguro a nessun alunno la professoressa Mastrocola, neppure “al suo cane”!

  2. Pingback: Mobilitazione permanente a Mantova, con la Costituzione « Libertà e Giustizia – Mantova

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...