Lettera di Libertà e Giustizia Mantova al Presidente Napolitano

Sig. Presidente,

assisto con sempre più sgomento, sconcerto, mortificazione e preoccupazione allo svilupparsi della vita politica del nostro povero paese.

Che un parlamento già nato delegittimato da una legge elettorale avvilente per i cittadini e che ha svenduto da tempo le sue funzione costituzionali per farsi servo prono agli ordini del p(sì, con la p minuscola)residente del consiglio, dopo settimane in cui quasi nemmeno più si riuniva, riprenda con frenesia la sua attività solo per sfornare l’ennesima legge ad personam per salvare dal giusto processo il cittadino /imputato sig. Silvio Berlusconi ( riportato “uguale” dopo la sentenza della Consulta sul lodo Alfano che Lei ha ritenuto di firmare) è una ignobile ed inaudita indecenza, ma è soprattutto l’ennesimo palese attacco al corretto funzionamento delle istituzioni, è lo stravolgimento del diritto e della legalità, è l’affermazione dell’interesse di uno su quello dei generale dei cittadini, del bene comune, dello Stato.

La supplico sig. Presidente, Lei, che è il custode dello spirito e della norma della C(questa sì con la c maiuscola!)ostituzione, faccia tutto il necessario perchè la politica torni a rappresentare il più alto esempio di legalità, di trasparenza,  di moralità, di coerenza di vita,  di governo della cosa pubblica nell’interesse di ciascun cittadino e del bene comune.

Ci sono momenti della storia in cui non ci si può fermare al solo rispetto della “forma” (anche l’incarico a Mussolini nel ’22 era formalmente corretto, come corrette formalmente sono state le leggi che hanno via via conculcato la libertà dei cittadini), ma è richiesto qualcosa di più e proprio per questo “qualcosa di più” la storia ci assegnerà un posto da una parte o dall’altra della barricata. E questo posto non è di poco conto: ce lo ricorda per sempre, anche se molti vorrebbero riscrivere la nostra storia, la Resistenza da cui è nata la nostra Repubblica!

Lei non è solo, Signor Presidente, Lei ha senz’altro accanto tutti i cittadini che hanno una dignità e si sforzano di affermarla nel rispetto quotidiano della legalità, nella costruzione della convivenza sociale e  nell’affermazione dell’interesse e del bene di tutti.

Con speranza, Le chiedo di “opporsi ” in ogni modo a questa deriva populista ed illiberale che sta sfasciando la nostra democrazia.

Alessandro Monicelli per il “Circolo mantovano Libertà e Giustizia”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...